Dolore del piede o Metatarsalgia

Dolore del piede o MetatarsalgiaSotto l’effetto della retrazione dei muscoli e tendini, i metatarsi centrali sono espulsi verso la pianta del piede e causano punti di appoggio doloroso.

Questo crollo o “caduta„ dei metatarsi centrali si accompagna spesso a una deformazione delle dita in artiglio, come spiegato dal video. Il peso del corpo non è più distribuito su tutti i metatarsi e viene dunque a concentrarsi sulla parte centrale anteriore del piede. Il paziente si lamenta inizialmente di sensazione di riscaldamento, di bruciore, soprattutto sentite a fine giornata dopo una camminata con delle scarpe con una suola sottile.

In un secondo tempo, se questo squilibrio d’appoggio si accentua,  possono apparire veri dolori, che rendono scomoda la camminata o la limitano. La pelle sovraccaricata si difende ispessendosi e coprendosi di cheratosi, che partecipa ai fenomeni di sensazione di bruciore quando diventa spessa ed infiammata.

Cura

Dolore del piede o MetatarsalgiaNella fase iniziale, dei plantari ortopedici fatti da un podologo su misura rispettando i punti d’appoggio bastano a scaricare le zone dolorose. Occorre associare cure di pedicure per togliere l’eccesso di cheratosi plantare con modalità non troppo aggressive, in modo da lasciare sempre un fondo di cheratosi per non togliere alla pelle il suo mezzo di difesa. Massaggi della pianta del piede con stiramento delle dita alla fine della giornata sono utili.

Quando l’effetto dei plantari non è più efficace, occorre allora prevedere di ricorrere alla chirurgia.

Gli interventi proposti consistono nella maggior parte dei casi, nel praticare delle osteotomie, cioè piccole rotture nel collo dei metatarsi per rilevare i punti d’appoggio ed accorciare leggermente i metatarsi per ridurre la tensione musculo tendinea responsabile delle deformazione. A volte sono associati un gesto d’allungamento o di trasferimento del tendine per trattare nello stesso tempo operativo le deformazione in artiglio delle dita.

Ogni tanto, è necessario usare dei fili di metallo provvisori, che permettono di mantenere le dita ed i loro metatarsi in buona posizione durante le prime settimane. Questi fili di metallo, quando sono utilizzati, sono ritirati dopo 1 mese senza bisogno di una nuova anestesia.

After you have typed in some text, hit ENTER to start searching...