Unghia incarnita

Unghia incarnitaL’unghia incarnata si vede più spesso nei bambini e negli adolescenti, ma si manifesta a volte negli adulti.

Si tratta di un conflitto tra il bordo laterale dell’unghia ed il cuscinetto cutaneo che copre l’unghia parzialmente.

Quest’unghia che spinge dunque nella carne, causa una reazione a corpo estraneo con un iniziale rigonfiamento infiammatorio e doloroso del cuscinetto.

Successivamente, se non si riesce a liberare l’unghia, quest’infiammzione si trasforma in vera infezione, con smaltimendo di pus e germoglio carnoso doloroso che rende difficile o impossibile infilare la scarpa.

Cura

Unghia incarnitaNella fase iniziale, saranno praticate  cure presso un pedicure, che proverà a scoprire l’unghia e togliere la parte laterale dell’unghia.

Se queste cure non hanno effetto, occorrerà procedere ad un piccolo intervento chirurgico che consisterà,  sotto anestesia locale, nel togliere il cuscinetto cutaneo, tutta la parte laterale dell’unghia ed anche il frammento di matrice corrispondente, in modo da evitare delle recidive.

A volte quest’intervento sarà praticato in due tempi se il paziente presenta un’infezione:

– Inizialmente sarà tolta la parte laterale dell’unghia, cosa che permetterà di guarire rapidamente l’infezione

– In un secondo tempo, circa un mese dopo, a distanza dall’episodio infettivo, sarà eseguita la cura definitiva con ablazione parziale della matrice, cioè del tessuto che fabbrica l’unghia.

After you have typed in some text, hit ENTER to start searching...